CNA Reggio Emilia

Seguici su: Seguici su Facebook    Youtube  

Home Primo piano Accordo tra l'Associazione Bancaria Italiana e le Associazioni dei Consumatori

Accordo tra l'Associazione Bancaria Italiana e le Associazioni dei Consumatori

Reggio Emilia, 29-12-2009

Sottoscrizione "Accordo tra l'Associazione Bancaria Italiana e le Associazioni dei Consumatori per la sospensione delle rate del mutuo".

Lo scorso 18 dicembre è stato sottoscritto da ABI - Associazione Bancaria Italiana e le Associazioni dei Consumatori un accordo per la sospensione del pagamento rate mutuo.

L'accordo è una misura straordinaria di aiuto per le famiglie ed ha la finalità di fornire uno strumento di sostegno in un momento di grave crisi economica e di riduzione delle risorse disponibili per le famiglie.


I contenuti dell'Accordo sono i seguenti:

I finanziamenti interessati

I mutui (anche cartolarizzati, rinegoziati, oggetto di portabilità o accollati):

  • di importo non superiore a 150.000 euro
  • garantiti da ipoteca
  • finalizzati all'acquisto, costruzione o ristrutturazione dell'abitazione principale
  • a tasso fisso, variabile o misto;
  • erogati a persone fisiche con reddito imponibile non superiore a 40.000 euro annui

Chi può richiedere la sospensione:

  • Chi ha contratto un mutuo e, in caso di mutuo contestato, tutti i contestatori ovvero gli eredi o tutori per minori-interdetti-inabilitati;
  • Può essere richiesta la sospensione anche per mutui per i quali vi siano ritardi non superiori a 180 giorni nel pagamento rate.

Per quali eventi è possibile chiedere la sospensione del pagamento:

  • Perdita dell'occupazione;
  • Collocamento in Cassa Integrazione
  • Morte
  • Insorgenza di condizioni di non autosufficienza


Tali eventi devono verificarsi nel periodo compreso tra 1 gennaio 2009 e 31.12.2000

Caratteristiche della sospensione:

  • sospensione per 12 mesi (e per una sola volta) del pagamento delle rate dei mutui;
  • la banca può aderire alla richiesta presentata offrendo la sola sospensione del pagamento della quota capitale;
  • la sospensione è operativa entro 45 giorni dall'accoglimento della richiesta;
  • nel periodo di sospensione maturano gli interessi contrattualmente pattuiti che possono essere rimborsati dal cliente:
  1. a) alle normali scadenze originarie nel caso in cui la sospensione riguardi la sola quota capitale delle rate;
  2. b) a partire dal pagamento della prima rata successiva alla sospensione con pagamenti periodici (aggiuntivi rispetto alle "normali" rate in scadenza e con pari periodicità) per una data definita dalla banca.
  • il piano di ammortamento originario avrà un piano di rimborso allungato per la durata della sospensione accordata.
  • il cliente può, in qualsiasi momento, richiedere il riavvio dell'originario ammortamento del mutuo;
  • la sospensione non determina il pagamento di interessi di mora per il periodo di sospensione;
  • la sospensione non determina il pagamento di commissioni o spese di istruttoria;
  • la sospensione avviene senza richiesta di ulteriori garanzie.


La decorrenza della facoltà di richiesta di sospensione pagamento:

- La richiesta di sospensione del pagamento può essere presentata alla propria banca dal 01.02.2010 e fino al 31.01.2011.


Ulteriori informazioni potranno essere richiesta alla società del gruppo CNA - Prefina Srl - via Maiella, 4
42100 Reggio Emilia tel. 0522 3561 - fax 0522 356388 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Auto Joomla