CNA Reggio Emilia

Seguici su: Seguici su Facebook    Youtube  

Comunicazione prezzi carburante

E-mail Stampa PDF

Si tratta di un ulteriore adempimento in capo ai gestori di distributori di carburante.

Con un primo decreto l'obbligo di cui all'oggetto era previsto solo per i distributori della rete autostradale, con il decreto 17/1/2013 (pubblicato in G.U. n. 63 del 15/3/2013), il Ministero dello Sviluppo Economico ha esteso a tutti i distributori di carburante, con diverse decorrenze, l'obbligo di comunicazione al Ministero stesso, dei prezzi del carburante.

Nello specifico le decorrenze saranno:

- 19 aprile 2013 per i distributori della rete stradale statale, che vendono solo/anche GPL o metano;
- 18 giugno 2013 per i distributori della rete stradale statale che vendono benzina o gasolio con modalità solo/anche self-service;
- 18 luglio 2013 per tutti i restanti distributori di carburante della rete statale, per tutti i carburanti e per tutte le modalità di vendita;
- 16 settembre 2013 per tutti i restanti distributori, per tutti i carburanti e per tutte le forme di vendita.

Il Ministero fa presente inoltre che tale comunicazione deve essere fatta telematicamente, come già previsto nel decreto del 2012, ma l'indirizzo internet a cui accedere per la comunicazione non è più www.osservaprezzi.it, ma https://carburanti.mise.gov.it/.

Per l'accreditamento e l'accesso al sistema è consultabile il "manuale utente" reperibile sul sito:

https://carburanti.sviluppoeconomico.gov.it/Ossprezzi/manuale_utenti.

La comunicazione dei prezzi dovrà avvenire la prima volta in base alla decorrenza sopra indicata; successivamente in caso di variazione in aumento e comunque con cadenza settimanale, anche in assenza di variazioni di prezzo.

La mancata comunicazione nei termini previsti è sanzionata da un minimo di 516,46 ad un massimo di 3.098,74 euro.

 

Auto Joomla