Home CNA Commercio Commercio in centro storico: "Non tutti scappano. Importante valorizzare i negozi d'eccellenza e stimolare nuove aperture"

Commercio in centro storico: "Non tutti scappano. Importante valorizzare i negozi d'eccellenza e stimolare nuove aperture"

Annarella Ferretti 2Secondo la presidente CNA Area Centro Ferretti occorre lavorare in sinergia con il Comune su progetti concreti per incoraggiare gli investimenti

“In via Monzermone solo negozi superstiti in agonia? Che dire, allora, dello storico negozio Scarpette Rosse che si trova al civico 8/A dal 1987 ed è un punto di riferimento nel mondo della danza, non solo a Reggio ma in tutta Europa? Lo svuotamento dei centri storici è un fenomeno reale e preoccupante, da anni al centro delle politiche di CNA, ma parlare solo dei casi limite senza valorizzare i commercianti che, nonostante la crisi e le difficoltà, continuano ad animare il centro, è sbagliato e scoraggia gli investimenti”.

Questo il pensiero di Annarella Ferretti, presidente CNA Area Centro, a margine di un’inchiesta tra i negozi di una delle vie un tempo più “in” della città, apparsa in questi giorni sui quotidiani.

Oltre a saracinesche abbassate e vetrine vuote – continua Annarella Ferretti – in via Monzermone, così come nelle altre vie laterali della più centrale via Emilia, ci sono negozi d’eccellenza, a testimonianza del valore del piccolo commercio di qualità, che ha le sue carte da giocare rispetto alle grandi catene e ai centri commerciali. Il 25 maggio scorso un altro storico associato CNA, la Casa del Busto in via Guidelli, ha festeggiato oltre 90 anni di attività; così come nel centro storico di Montecchio, abbiamo consegnato un riconoscimento a Donato Raele, che a 80 anni continua a lavorare nella sua bottega da calzolaio aperta 37 anni fa. Sono esempi di quanto siano importanti qualità senza compromessi, esperienza, relazione con i clienti, tenacia e passione per il proprio lavoro”.

Purtroppo, tutto questo oggi può non bastare. Ecco perché CNA è attenta alle criticità che riguardano l’accessibilità al centro storico, si fa promotrice di eventi e iniziative per animare l’esagono e punta molto sulla formazione dei commercianti attraverso seminari e corsi di aggiornamento sul mondo web e social.

“Il caso di via Monzermone – conclude la presidente CNA Area Centro - è emblematico della necessità di scattare una fotografia fedele e non “filtrata” di una realtà già di per sé problematica. E’ vero che ci sono locali sfitti e lucchetti alle porte. Ma per fortuna non tutti scappano e c’è chi come Scarpette Rosse è lì da 30 anni e vende scarpe da danza anche al di là dei confini nazionali. L’obiettivo di CNA è lavorare in sinergia con le istituzioni su progetti concreti per trattenere in centro i negozi di pregio e stimolare nuove aperture, affinché tutte le vetrine del centro storico siano vive e piene di oggetti belli ed invitanti, non solo di ricordi”.

 
Auto Joomla