Home CNA Alimentare Sanzioni per la violazione degli obblighi in materia di materiali ed oggetti destinati a venire in contatto con gli alimenti

Sanzioni per la violazione degli obblighi in materia di materiali ed oggetti destinati a venire in contatto con gli alimenti

Obbligo di presentazione modello ai Suap competenti, termine ultimo 31 luglio 2017

Dal 2 aprile 2017, con il Decreto legislativo 10 febbraio 2017, n. 29, è entrata in vigore la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari, quali utensili da cucina e da tavola, sacchetti, recipienti e contenitori, macchinari per la trasformazione degli alimenti, materiali da imballaggio ecc., compresi i materiali e gli oggetti che entrano in contatto con l'acqua ad esclusione degli impianti fissi pubblici o privati di approvvigionamento idrico (definizione da Regolamento 1935/2004).

Nello specifico il decreto stabilisce le sanzioni per la violazione degli obblighi derivanti dai regolamenti comunitari che normano i materiali e gli oggetti che possono venire a contatto con gli alimenti (MOCA).

Rispetto alla disciplina precedente, viene introdotto l'obbligo per gli operatori di produzione, trasformazione o distribuzione di materiali o oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari di comunicare all'autorità sanitaria territorialmente competente gli stabilimenti che eseguono tali attività.

Le comunicazioni per le attività esistenti devono essere inviate al Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Azienda USL attraverso il SUAP territorialmente competente entro il 31 luglio 2017.

Scarica il materiale di riferimento:

- Trasmissione Nota MOCA della Regione Emilia Romagna

- Nota MOCA del Ministero

- Modello MOCA da compilare e consegnare entro il 31 luglio 2017

 
Auto Joomla